Mantou ovvero panini al vapore cinesi per lo #scambioricette tra le Bloggalline

Mantou ovvero panini al vapore cinesi per lo #scambioricette tra le Bloggalline

Finalmente torno a partecipare a #scambioricette fra Le Bloggalline, una sorta di gioco tra le blogger che fanno parte di questo gruppo.

Ogni mese le blogger aderenti allo scambioricette verranno abbinate ad altre blogger di cui dovranno preparare una ricetta, pubblicare un post apposito sul proprio blog! Lo #scambioricette è per noi è un mezzo importante per conoscerci.

Io sono stata abbinata a Stefania Storai, una cara amica che conosco ormai da tempo, appassionata di lievitati con pasta madre. Il suo blog è Mina e le sue ricette e tra le sue ricette ho scelto i PANINI MANTOU.

Ingredienti:

-220 g di farina 0
-60 g di latte intero fresco
-50 g di acqua
-10 g di olio di (semi di mais)
-7 g di sale
-5 g di zucchero
-2 g di lievito di birra
-cestello in Bambù per la cottura a vapore
-carta da forno

Sciogliere il lievito di birra in una piccola ciotola con la quale avrete riscaldato sul fuoco, a fiamma bassa, latte e acqua. Aggiungere circa 20 gr di farina, precedentemente setacciata, coprire con la pellicola e lasciare riposare per 30 minuti circa.

In una ciotola più grande versare la restante farina (setacciata), aggiungere il composto di acqua /latte /lievito, il sale e l’olio. Impastare inizialmente dentro la ciotola e poi trasferire l’impasto sul piano di lavoro per continuare la lavorazione a mano. Quando l’impasto sarà ben amalgamato e liscio, dovrete disporlo in un contenitore (ad esempio in plastica) e dovrete coprirlo con la pellicola, come a formare una piccola cella di lievitazione.

L’impasto sarà pronto quando sarà triplicato di volume.

A lievitazione raggiunta stendere l’impasto sul piano di lavoro infarinato e con l’aiuto di un mattarello stenderlo fino ad ottenere un rettangolo.

Procedere facendo una piega a tre, e stendere di nuovo l’impasto fino ad ottenere un rettangolo di circa 30 x 25 cm.

A questo punto l’impasto deve essere arrotolato su se stesso, ben stretto, e dovrà essere tagliato in 8 parti, ciascuna delle quali diventerà un panino.

Affinché i panini raggiungano la piena lievitazione dovranno essere disposti nei piani del cestello di bambù, precedentemente coperti con carta da forno, e chiusi con il suo coperchio.

Per continuare la lievitazione Stefania suggerisce di riscaldare dell’acqua, poca acqua, in una ciotola e una volta spenta la fiamma, adagiare sopra la stessa ciotola il cestello di bambù, in modo che si appoggi sui bordi della stessa, almeno per 1 ora.

A lievitazione terminata, si procede con la cottura dei panini.

Posizionare il cestello sui bordi della stessa ciotola usata per la lievitazione, aggiungere acqua e raggiungere il bollore. L’acqua dovrà sobbollire per almeno 25/30 minuti. Non aprire fino a cottura terminata.

Il risultato è stato ottimo!

I Panini Mantou sono buonissimi e facilissimi da realizzare.

Ho conosciuto e provato una nuova ricetta.

Lo scopo dello #scambioricette è stato raggiunto in pieno!

♥ ♥ ♥

La ricetta di Stefania Storai la trovate sul suo Blog Mina e le sue ricette a questo LINK  .

♥ ♥ ♥

Ileana Conti, è la blogger che è stata abbinata a me. Tra le mie ricette Ileana ha scelto di ripubblicare nel suo blog Ileana Conti il dolce allo yogurt profumato all’arancia con nocciole e cioccolato fondente.

Questa la sua versione del dolce allo yogurt con nocciole e cioccolato .

A presto con nuovi scambi di ricette.

Giuseppina Buti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *